Tokyo, un grattacielo in legno da record

Tokyo, un grattacielo in legno da record

news

19/02/2018 Release by Teicos Group

In Sintesi

Tokyo, un grattacielo in legno da record

La notizia

Sarà composto da 70 piani per 350 metri di altezza e realizzato su un'area di 455mila metri quadrati. sarà il più alto mai costruito in legno e avrà come nome W350. Il progetto dell'ambizioso edificio è di un'azienda giapponese specializzata in produzione in legno, la Sumitomo Forestry Co, che prevede di realizzare l'opera con un uso di acciaio solo al 10%. L'inaugurazione dell'opera è prevista per il 2041. Il grattacielo giapponese toccherà anche il record di costi; la cifra prevista per la sua realizzazione è infatti di circa 4,5 miliardi di euro.

Ogni piano sarà arricchito di piante che filtreranno la luce solare, a dimostrazione che l'opera tutta italiana il Bosco verticale di Boeri dove la natura viene utilizzata per arredare gli spazi dell'edificio, resta un modello che fa da esempio stilistico anche oltre i confini nazionali.  La struttura dovrà essere conforme alle normative sismiche nipponiche. Per la costruzione saranno necessari circa 185 metri cubi di legname; d'altronde il Paese nel 2010 ha varato una legge che impone alle ditte edili nazionali l'utilizzo di materiale organico per la realizzazione di edifici pubblici più altri di tre piani.


Allegati:

news


28/02/2018

La rassegna stampa di TeicosLab

Teicos Group

27/02/2018

Il Cantiere Teicos di Corso Garibaldi diventa il set di una sfilata

Il Cantiere Teicos di Corso Garibaldi diventa il set di una sfilata