SE C’È UNA PERSONA IN GRADO DI SALVARE J.J. ABRAMS DALL’ISOLA, QUELLO È LEONARDO FIBONACCI

SE C’È UNA PERSONA IN GRADO DI SALVARE J.J. ABRAMS DALL’ISOLA, QUELLO È LEONARDO FIBONACCI

Digital

05/10/2017 Release by Formati e Occupati

In Sintesi

La sequenza di Fibonacci e la sua importanza nel calcolo delle probabilità e non solo...

La notizia

<div style=’text-align:justify’><span style="font-size: 12pt;" data-mce-style="font-size: 14pt; color: #808080;">
La sequenza di Fibonacci è una serie di numeri introdotta dall’omonimo matematico pisano nel 1202 per calcolare il numero di coppie di conigli che sarebbero potute nascere in un anno da due soli genitori.

Egli suppose che ogni mese, dopo il primo, sarebbe nata una nuova coppia che, a sua volta, sarebbe diventata fertile a partire dal secondo mese.
Dal calcolo che ne risultò, si rese conto che ogni numero era il risultato della somma dei due precedenti: 0, 1, 1, 2, 3, 5, 8, 13 e via così all’infinito. 

Fibonacci fu una figura intrigante in Italia per una serie di innovazioni, come l’introduzione dei numeri arabi, ma inizialmente questa serie matematica non venne utilizzata perché, tolto i conigli, non sembrava di alcuna utilità.
Successivamente invece si è dimostrata fondamentale per i calcoli inerenti le probabilità, la sezione aurea e il triangolo aureo.

<div style=’text-align:justify’><span style="font-size: 14pt;color: #0D97FF;" data-mce-style="font-size: 14pt; color: #808080;">CODICE </div>
</div>
<div style="width:90%;border:2px solid black;padding:20px;box-shadow: 8px 10px 12px -4px rgba(0,0,0,0.65);border: 9px double #000000;border-radius: 5px 5px 5px 5px;background-color:#B0C2B3;margin-left:5%;margin-right:5%;"><code style="color:#FFE719;font-size:12px;background-color:inherit">
package javadi; 
import java.util.Scanner;
public class Fibonacci
{
            public static void main(String[] args)
           {
                        System.out.println("Quanti numeri vuoi visualizzare?");
                        Scanner tastiera = new Scanner(System.in);
                        int niterazioni = Integer.parseInt(tastiera.nextLine());
                        tastiera.close();
                        int numero1 = 1, numero2 = 1, numero3 = 0;
                        System.out.println(numero1);
                        System.out.println(numero2);
                        for (int contatore = 0; contatore < niterazioni - 2; contatore++)
                       {
                                   numero3 = numero1 + numero2;
                                   numero1 = numero2;
                                   numero2 = numero3;
                                   System.out.println(numero3);
                       }
            }
}
</code>
</div>

<div style=’text-align:justify’><span style="font-size: 14pt;color: #0D97FF;" data-mce-style="font-size: 14pt; color: #808080;">CURIOSITÀ</div>

<div style=’text-align:justify’><span style="font-size: 12pt;" data-mce-style="font-size: 14pt; color: #808080;">
Il codice di Fibonacci si ritrova in molteplici contesti:
Botanica: avete mai notato che la maggior parte dei fiori contano 3 o 5 o 8 o 13 o 21 o 34 o 55 petali. 

Musica: alcuni musicisti hanno fatto ricorso a Fibonacci per costruire la propria sequenza armonica; è il caso di Firth of Fifth dei Genesis o di Child in Time dei Deep Purple. Un gruppo che invece ha creato un vero e proprio concept album attorno alla scoperta del matematico pisano sono i virtuosi Dream Theater con Octavarium, nel quale ogni traccia riprende il rapporto tra i numeri otto e cinque. 


Arte: l’artista Mario Merz ha utilizzato la successione di Fibonacci per realizzare un’installazione luminosa sulla Mole Antonelliana di Torino.
Anche le architetture del mondo classico come Partenone e piramidi hanno a che fare con i rapporti aurei derivati dalla sequenza di Fibonacci. 

Serie TV: finalmente possiamo dare spazio al piccolo omino nerd che dall’inizio dell’articolo urla nelle nostre teste.
- Lost: ovviamente J.J. Abrams non poteva mancare all’appello ed eccolo inserire l’equazione di Valenzetti che altro non è se non un riadattamento della sequenza di Fibonacci.
- Touch: in alcune puntate della serie di si intravede la sequenza numerica scritta all’interno del taccuino del piccolo Bohm il quale cerca assiduamente un collegamento tra la sezione aurea e i destini di perfetti sconosciuti, allo scopo di migliorarne l’esistenza.

Vi aspettiamo domani alle 13:10 per il Debug Friday di questa settimana!

<hr style="border-color: grey; height:10px;">
Se ti è piaciuto l’articolo, faccelo sapere in un commento e condividilo.
Se ne vuoi altri, visita il nostro blog
Per non perdere le nostre rubriche sul mondo del #lavoro, #digital e #IT, continua a seguirci su LinkedinFacebook


Allegati:

ANT srl - Formati e Occupati news


23/10/2017

SOLUZIONE al #DEBUGFRIDAY del 20 Ottobre

Soluzione al Debug Friday del 20 Ottobre

23/10/2017

UNIVERSITÀ E LAVORO NELL'ERA DIGITALE

Università e lavoro nell’era digitale; come creare opportunità professionali per il futuro

20/10/2017

DEBUG FRIDAY DEL 20 OTTOBRE

Debug Friday del 20 Ottobre