Il significato di 'crisis' nel project management

Il significato di 'crisis' nel project management

manager

07/07/2017 Release by ESPM

In Sintesi

Perché si parla di 'crisis' nelle previsioni occupazionali del project management? Implementazioni strategiche e GAP professionali

La notizia

<div style=’text-align:justify’><span style="font-size: 16pt; color: #00A0FF;" data-mce-style="font-size: 14pt; color: #808080;">
IL SIGNIFICATO DI 'CRISIS' NEL PROJECT MANAGEMENT
</div>
<div style=’text-align:justify’><span style="font-size: 12pt;" data-mce-style="font-size: 14pt; color: #808080;">
Nei prossimi dieci anni, la richiesta di project manager certificati crescerà più velocemente di quella di qualunque altra professione.
Questa la stima realizzata dal PMI in collaborazione con Anderson Economic Group grazie ai dati dell’Institute stesso.

Secondo Mark Langley, le organizzazioni mondiali sono sempre più consapevoli che il loro successo è legato all’allineamento delle iniziative strategiche e alla qualità nella gestione dei progetti.
Per raggiungere risultati migliori, considerato l’assetto globale sempre più incentrato sulla crescita economica è necessario che ogni decisione ricalchi alla perfezione l’intera organizzazione aziendale e sono quindi necessarie figure professionali dedicate.
Le realtà leader devono creare al loro interno una nuova competenza che sia in grado di elaborare linee guida a lungo termine.
Il project manager è l’investimento in un percorso di carriera che porterà alla gestione reattiva e proattiva di programmi attuativi, della ripartizione del lavoro, delle criticità e dei rischi.
Sebbene quasi il 90% dei top players mirano all’implementazione strategica, una percentuale altrettanto importante riconosce la difficoltà di trasferirla nella pratica quotidiana.
Sulla base di questi elementi, AEC afferma come entro il 2027 il numero di professionisti in gioco si aggirerà attorno ai 90 milioni ma che nella realtà odierna esiste un gap nel reperire professionisti in linea con le aspettative delle maggiori stakeholder: i dati parlano di circa 15 milioni di posti di lavoro nell’arco di 10 anni per un giro d’affari che si aggira attorno ai 208 miliardi di dollari.
Le opportunità sono bipartite sia per le organizzazioni sia per i singoli individui ma il punto fondamentale su cui non è più possibile glissare non è tanto la quantità bensì la qualità necessaria nella gestione di un progetto.
</div>


Allegati:

European School of Project Management news


27/10/2017

Hacking marketing e project management

Quali sono le correlazioni tra il growth hacking marketing e il project management e perché le aziende stanno puntando su questa sinergia

20/10/2017

Quale sarà l'impatto dell'intelligenza artificiale sul lavoro del project manager?

Come cambierà il panorama aziendale in relazione all'introduzione del machine learning e dell'intelligenza artificiale

13/10/2017

Gestione del personale e comunicazione - attenzione ad aureole e copia conoscenza

Due spunti di riflessione per gestire meglio personale e comunicazione all’interno di un progetto