Cinque semplici passi per migliorare il rapporto tra Leader e colleghi

Cinque semplici passi per migliorare il rapporto tra Leader e colleghi

manager

10/11/2016 Release by espm

In Sintesi

Un leader migliora il suo team se sa imprimere delle innovative svolte allo stile relazionale tra superiore e sottoposti.

La notizia



                                                                                 Smiley face

Un leader migliora il suo team se sa imprimere delle innovative svolte allo stile relazionale tra superiore e sottoposti. Ci sono delle regole non scritte che possono solo far bene a un ambiente di lavoro. Da veri leader seguite l'esempio storico dei sovrani illuminati. Imponete cambiamenti facendo sì che tutti li assimilino e dopo un breve periodo li valutino positivamente.

Il primo passo riguarda il tempo. Rompete gli schemi rigidi degli orari e lanciate una flessibilità al passo coi tempi, ricorrendo ad esempio all’home working, o concedendo periodi di par-time verticale ad hoc. Questo oltre che conveniente e molto semplice, generalmente è molto gradito.

Il secondo passo è non limitarsi a vedere i colleghi sul posto di lavoro. Ogni tot mesi, diciamo sei, organizzate un pranzo o una cena a casa vostra o in un locale. Invitate tutto il team. Davanti a un buon pasto si socializza e si rafforzano i rapporti. Ogni lavoratore non può che apprezzare un leader orgoglioso di condividere momenti della propria vita privata con il suo team. Condividere un pasto è un ottimo modo per fare team-building, distendere il clima e discutere, in maniera corale, il progetto appena chiuso e fare tesoro delle best practicesmesse in campo.

Il terzo punto sono i doni a persona. Non banali targhe, penne o cianfrusaglie, ma qualcosa di un po' più costoso ma efficace, come un viaggio, un coupon per l’acquisto di eBook o ancora una gift card. Questi dono rafforzano la fedeltà tra manager e collaboratori.

Il quarto passaggio si collega al secondo, ma rivolto anche a un solo collega. Una giornata particolare da passare in compagnia con un collaboratore in difficoltà o che ha bisogno di stimolo. A seconda delle sue passioni, il buon manager può portare allo stadio, a teatro, a un concerto o a farsi una sauna il sottoposto. Saranno ore spese bene ed efficaci per la produttività. Il leader potrà conoscere meglio i punti di forza e di debolezza del suo collega.

L'ultimo punto è il più semplice: un grazie. A volte basta un sincero ringraziamento per galvanizzare chi ha lavorato bene. Il buon manager non deve adulare né essere adulato, ma riconoscere i meriti e mostrarli in ufficio.Questi sono i cinque gradini per innovare al meglio il vostro stile manageriale.

Adesso tocca a voi!


Allegati:

European School of Project Management news


27/10/2017

Hacking marketing e project management

Quali sono le correlazioni tra il growth hacking marketing e il project management e perché le aziende stanno puntando su questa sinergia

20/10/2017

Quale sarà l'impatto dell'intelligenza artificiale sul lavoro del project manager?

Come cambierà il panorama aziendale in relazione all'introduzione del machine learning e dell'intelligenza artificiale

13/10/2017

Gestione del personale e comunicazione - attenzione ad aureole e copia conoscenza

Due spunti di riflessione per gestire meglio personale e comunicazione all’interno di un progetto